fbpx

Settimana gialla!

Settimana gialla!

E’ caduto il governo! Lunga vita al governo! Da domani parte la “settimana gialla”!

Cosa intendo? Beh, mentre volano parole grosse tra Renzi e gli (ex?) alleati l’Italia si appresta a tornare quasi tutta in zona gialla. Ok, c’è il coprifuoco (cosa neanche discussa in crisi di governo, che ci sta piombando nel peggiore dei climi repressivi degli ultimi decenni), ma vista la situazione a noi sembra comunque già “grande festa alla corte di Francia”, per citare Lady Oscar.

E’ settimana gialla e i motori già (t)rombano: grindr, planetromeo, tinder, twitter, onlyfans, twitter, tiktok e instagram tutti spiegati per il medesimo fine.

Beh, sapete quale, non serve che ve lo dica io. Tanto è da mesi che mettete like su ogni bipede in grado di muoversi a sufficienza tanto da assembrarsi a casa vostra, o direttamente su di voi. Sbaglio?

Che poi, viva il sesso eh, e viva la settimana gialla.

Certo è che si è passati dalla ricerca del congiunto al liberi tutti in un battito di natiche….è vero pure che poco altro ci resta.

E allora “vaffanculo”, letteralmente.

Si salvi chi può, e soprattutto chi più ne ha più ne metta. Qualcuno parafraserebbe “una scopata vi salverà”, ma mi permetto di dissentire: ne servirà ben più di una!

Distrarci fa bene, certo, ma quello che serve adesso (se non un governo serio) è una strategia per guidare con stabilità le nostre vite nel buio infinito della crisi Covid.

Datevi alla pazza gioia, lecita o no, fate movimento, create, interagite, incontrate gente, abbracciatevi (con la mascherina, ma cazzo, abbracciatevi), tornate per quanto possibile alla vostra vita, perchè dall’alto non hanno certo intenzione di ridarcela a breve!

Roberto (nessuna) Speranza

E se aspettate troppo, quella vita finirete per dimenticarvela, accontentandovi solo dell’arrivo della prossima settimana gialla…

Share post:

Leave A Comment

Your email is safe with us.