fbpx

Scie Chimiche sopra Club Convento (versione 3.0).

Scie Chimiche sopra Club Convento (versione 3.0).

Pare che oltre il Covid ora ci siano anche le scie chimiche.

Scherzi a parte “Chemtrails over the country club” è l’ultimo singolo di Lana Del Ray, che descrive perfettamente l’ultimo periodo che sta passando il Convento: perso tra velleità vintage, di mascherine coperto, ed improvvisamente colto da attacci di licantropia nel corso dell’ennesimo trasloco.

Tuttavia il posto più colpito dalle scie chimiche sembra essere, senza particolari sorprese, il mio feed facebook dove i deliri stanno raggiungendo apici degni del mio libro nero degli screenshot, ma bastasse quello!

Di lunedì è tutto un Grande Fratello, in settimana si critica la qualunque (o si sponsorizzano le proprie markette) fino ad arrivare all’apoteosi del sabato sera con C’è Posta per Te.

Allora, io sono la prima a capire che un anno di lockdown nuoce gravemente alla salute, ma capitemi, per traviare così tanto il genere umano devono essere state per forza le scie chimiche!

E il 5G? Gli illuminati? E i condomini che continuano lagnarsi dei rumori molesti provenienti dal tuo sabba settimanale?

Inaccettabile.

Il mondo sta impazzendo, ed il Convento si sta armando per resistere a quest’ondata di pazzia, che ormai preoccupa più del Covid.

Abbiamo sempre saputo che la gente sta male, ma almeno prima stava zitta.

Poi, zona rossa e zona arancio: ci si sposta solo per lavoro e non si possono andare a trovare amici e congiunti; pare che a rispettare il divieto siamo rimaste solo noi suore.

Vedo stories di festini senza mascherina, di pacchi di otto congiunti a turno e di trasferte regionali (e di ulteriori cervelli in fuga all’estero [narra una leggenda che fosse stato il mio ex a dare inizio alla pandemia scappando all’estero per motivi di sicurezza.. #karmaitsabitch]) che insomma, sono la prima a dire che tutte queste restrizioni sono state scritte da una scimmia in punta di piedi e che aggirarle parzialmente sarebbe diventato “the new abnormal“, ma dal vedere due amici ogni tre settimane a fare un incrocio tra “Eyes Wide Shut” e “Quella sporca dozzina” ogni sera ce ne passa!

Ma sicuramente sarà colpa delle scie chimiche.

Share post:

Leave A Comment

Your email is safe with us.