fbpx

Cronache Di Una Perditrice Seriale Di Treni

Cronache Di Una Perditrice Seriale Di Treni

Non vi è mai parso di aver perso troppi treni?

Di avere quella sensazione di occasioni che scivolano dalle dita? Di relazioni che sfuggono dalle nostre mani per poi fuggire nel vento come soffioni?

Ecco, a me capita spesso.

Oggi voglio celebrare tutti i treni che ho perso, o di cui la prima fermata è stata anche l’ultima.

C’era la dolce veggente gattara, la boogie-girl dai capelli di paglia, la diva platinata, il maratoneta confuso, il dandy offeso dalla politica, il cantante fintamente interessato, la bionda detective maggiorata, la due volte maggiorata, il canuto creatore di cappelli, la coppia di orsi in preda ad una crisi di nervi, la stega degli spilli, la sosia di Nancy Brilly e i mori cacciatori senza preda.

Treni alcuni persi da sè, alcuni mai presi, alcuni mi hanno scaraventato a forza dal vagone di testa, altri dissi “no sai”, ad altri dissi “non è la rai”, certo è che ognuno di questi ha avuto la forza di farsi ricordare in questo post, quindi, se si legge, ne vada fiero.

Altri, li manderei ai lavori forzati, ma alla fine sono troppo buona e qui, oggi, con voi, voglio quindi dare spazio ai treni a cui sono ancora saldamente agganciato.

C’è l’espatriata, la consorella dark, le colleghe di lavoro, l’amore di una notte, e quello di una stagione, un lavoro, una vocazione, una vita, un’altra.

E nel mezzo ci sono tutti gli altri, i conoscenti, i negozianti, le fan e i “ma è meglio tenere la nostra relazione professionale”.

Nel dubbio, a tutti, auguro di trovare il treno giusto, sono tutti andati e la loro direzione non eravamo noi.

Drag Queen italiane - Sorella Jean Claude - Crystal Versace

Ora è giunto il momento di cominciare un viaggio on the road, di guidare noi per la nostra strada, e di accogliere con noi chi vorrà condividere il viaggio.

Sorella Jean Claude

Share post:

Leave A Comment

Your email is safe with us.